A Badia a Soffena conferenza in italiano e inglese su come si dipinge un’icona

A Badia a Soffena conferenza in italiano e inglese su come si dipinge un’icona

Domenica 26 agosto alle 17.30 a Badia a Soffena  Bettina Kohlhoff, terrà la conferenza in italiano ed inglese – Icona specchio della Bellezza-Le fasi costruttive la in occasione della Mostra di Icone di  Judith James, inglese, ma residente sulle colline di Castelfranco.

Judith dipinge icone ormai da cinque anni e le sue belle opere  sono esposte all’interno della chiesa.

L’arte iconografica   si sviluppa  a partire dalle più antiche tradizioni artistiche per poi  raggiungere insuperabili  livelli di splendore estetico nell’epoca bizantina e nella Russa del XV secolo. L’iconografia racchiude  un significato dalle profondità non consuete tanto da rappresentare l’“arte sacra” per eccellenza.
Quella iconografica è una disciplina che supera le mode estetiche di ogni epoca essa infatti si rivolge  al  mondo dello spirito e come afferma Judith James  “creare un’icona è più che dipingere un quadro questo è un esercizio spirituale accompagnato dalla preghiera in ogni sua fase”.
Nell’icona niente è lasciato al caso o alla fantasia ma esiste un canone dove  ogni operazione o elemento utilizzato  ha la sua ragione di essere le fasi  che si devono seguire sono  una chiave reale, operativa, un ponte  tra il visibile ed i misteri dell’invisibile.
E’ proprio il modo pratico con cui si  realizza un’icona il tema della conferenza  di Bettina Kohlhoff, studiosa di quest’arte.

Scarica la locandina

Pubblicata il 20 Ago 2018
Condividi su