Caso Covid-19 a Castelfranco: il Sindaco Enzo Cacioli aggiorna  sulla situazione

Caso Covid-19 a Castelfranco: il Sindaco Enzo Cacioli aggiorna   sulla situazione

Provvedimenti in fase di emissione

Provvedimenti di quarantena per due perone genitore e figlio/a residenti a Castelfranco

Condizioni da salute

il paziente con tampone positivo al Covid-19 (oggetto di ordinanza già emessa) è in via di miglioramento, la febbre si sta abbassando. Il genitore ha fatto il tampone questa mattina, e saranno date notizie a proposito dei risultati, al momento sta bene e non presenta alcun sintomo. La persona positiva al coronavirus ha dichiarato di non avere avuto nessun contatto con persone del territorio comunale nei giorni precedenti all’isolamento, e di aver probabilmente contratto il virus da persona proveniente da regioni settentrionali e in luogo lontano da territorio comunale. La persona si era posta in autoisolamento prima dell’emissione ordinanza.

Controlli e Indagini

La USL Sud Est Toscana sta procedendo ad approfonditi e ripetuti controlli sanitari dei due soggetti, con relative indagini su luoghi,tempi, e contatti dei soggetti interessati. Il Sindaco parteciperà alla task  force regionale che si terrà presso la prefettura di Arezzo ogni giorno alle 17:30 per un costante aggiornamento.

Controllo e sicurezza

è stato attivato il centro operativo comunale di Protezione Civile e quello intercomunale presso l’Unione dei Comuni del Pratomagno che terrà stretti contatti con il volontariato per rispondere puntualmente ad ogni necessità che la situazione può presentare e richiedere.

Comunicazioni

il Sindaco manterrà costanti contattai e aggiornamenti con la popolazione attraverso i mezzi di comunicazione istituzionali e sui social network. Ulteriori contatti e comunicazioni saranno costantemente attivati con le Associazioni di ogni genere e le attività produttive.

Precedentemente al verificarsi delle attuali situazioni di emergenza il Sindaco aveva già convocato l’Unità di Crisi invitando la partecipazione delle Istituzioni (dirigente scolastico, Posizioni organizzative del Comune, ULS sud est, Carabinieri), Associazioni e soggetti del terzo settore (misericordie, parroci ecc).

Nessun allarmismo e nessuna minimizzazione della situazione, a tutti voi cittadini è richiesto un puntuale rispetto delle regole (di cui al presente DPCM 4 marzo 2020) riguardo alle nozioni di igiene alle sospensioni alle attività aggregative di particolare consistenza e intensità, ai criteri di comportamento da osservare nel rispetto della sicurezza e della salute di tutta la popolazione.

 

Il Sindaco

Enzo Cacioli

 

 

Pubblicata il 05 Mar 2020
Condividi su