santommaso

La Chiesa parrocchiale era già esistente quando, alla fine del 1200, si radunarono le pietre per la costruzione del castello. L’edificio che oggi ci accoglie conserva ben poco dell’impianto originale poichè nel 1755 furono attuati imponenti lavori di ristrutturazione e ampliamento dell’edificio. In quella occasione fu anche riedificato il pronao quattrocentesco con colonne in pietra. Nel 1892 furono aggiunti la Cappella del SS.Sacramento ed il Coro. L’interno, ad una sola navata, ha forma rettangolare con soffitto a capriate in legno scoperte. Sulla sinistra una grande apertura ad arco immette nella Cappella del SS.Sacramento. La Madonna con bambino quì conservata è databile alla fine del XIV° secolo mentre i dipinti della navata centrale risalgono al XVIII° secolo. Attiguo alla Chiesa il Fonte Battesimale, un blocco unico di pietra bugnata di forma ottagonale.

chiesa-casatello

Si trova quasi di fronte alla parrocchiale di San Tommaso. Risale alla metà del 1500 e fu sede della compagnia del SS.Sacramento i cui confratelli indossavano una cappa bianca durante i riti religiosi e pertanto fu definita comunemente “Cappella de’ Bianchi”. La facciata presenta un bel portale in pierta sovrastato da una grande finestra e un piccolo campanile a vela ricostruito completamente durante l’ultimo restauro ultimato nel 1999. L’interno è ad una sola navata coperta a capriate.