Da visitare

Pieve di Santa Maria a Sco’

La Chiesa di S. Maria a Pian di Scò è situata in cima al paese. Chi percorre la strada dei Sette Ponti si trova davanti il Sacro Edificio con le tre absidi e lo snello campanile. L’imponente Pieve di Scò volge le spalle alla strada principale. Uno sguardo rapido ci fa comprendere che da poco tempo è stata restaurata e dopo il restauro si leggono bene i vari interventi dell’uomo e le vicende subite dal monumento.

Scopri di più

Le Chiese parrocchiali

La Chiesa parrocchiale era già esistente quando, alla fine del 1200, si radunarono le pietre per la costruzione del castello. L’edificio che oggi ci accoglie conserva ben poco dell’impianto originale poichè nel 1755 furono attuati imponenti lavori di ristrutturazione e ampliamento dell’edificio. In quella occasione fu anche riedificato il pronao quattrocentesco con colonne in pietra.

Scopri di più

Piazza Vittorio Emanuele

Anche la piazza Vittorio Emanuele, come le mura, fu disegnata da Arnolfo di Cambio.

Scopri di più

Chiesa di San Filippo Neri

La chiesa di San Filippo Neri fu edificata nella prima metà del XVII° secolo. Inizialmente costruita ad una sola navata fu poi arricchita di due navate laterali, della canonica e delle due campane sul piccolo campanile a vela.

Scopri di più

Badia di San Salvatore a Soffena

Posto proprio alle porte di Castelfranco ma rimasto fortunatamente isolato e immerso fra il verde degli olivi e delle viti, oggi il complesso della Badia di San Salvatore a Soffena costituisce uno straordinario biglietto da visita per quanti giungono in paese dalla via di Setteponti. Il complesso è costituito dalla Chiesa, il chiostro e il convento.

Scopri di più

Poggio alla Regina

Il castello dei Conti Guidi, signori feudali che per secoli dominarono le giogaie appenniniche ed a lungo anche i fondovalle fra Casentino, Valdarno e Romagna, costituisce attualmente un’area archeologica ‘sigillata’ dal momento del suo repentino e definitivo abbandono, avvenuto attorno al terzo quarto del secolo XIV.

Scopri di più

Castelfranco di Sopra

Appena giunti a Castelfranco di Sopra non possiamo non ammirare la splendida torre che ci accoglie; é essa il resto più evidente del castello fondato da Firenze. La storia dell’edificazione non è ben chiara mentre la sua progettazione da parte di Arnolfo di Cambio sembra certa.

Scopri di più

L’Antico Borgo di Casabiondo

Lasciata alle nostre spalle la Pieve di S. Maria a Scò, procedendo sulla Setteponti in direzione di Reggello, dopo un paio di chilometri si trova il bivio per Menzano. Questa antica strada montana conduceva fino al varco di Gastra, permettendo il collegamento tra il Valdarno ed il Casentino. Superata la settecentesca villa di Casamora si raggiunge l’antico borgo di Casabiondo.

Scopri di più