IMU, TARI e TOSAP, differimenti e dilazioni per agevolare durante l’emergenza sanitaria

IMU, TARI e TOSAP, differimenti e dilazioni per agevolare durante l’emergenza sanitaria

A seguito dell’emergenza sanitaria tutt’ora in corso e in applicazione del Decreto Rilancio sono state apportate modifiche alle scadenze per il pagamento delle rate IMU, TARI e TOSAP.

Il Consiglio Comunale di Castelfranco Piandiscò in seduta straordinaria del 10 giugno 2020 ha approvato il differimento della prima rata del l’IMU al 30 settembre 2020, per tutte gli immobili oggetto della tassa tranne che per la quota statale del 7,6 per mille relativa gli immobili di categoria D, per un importo di circa 700mila euro di dilazione.

Per quanto riguarda la TARI è stato altresì approvato lo spostamento della prima rata al 31 luglio 2020 ultimo acconto al 31 gennaio (rate 31/07, 30/09, 30/11, 31/01), ed è tutt’ora in fase di studio la possibilità di applicazione di ulteriori agevolazioni in merito.

In conclusione, relativamente alla TOSAP è prevista la dilazione del pagamento al 30 settembre 2020, sia per la TOSAP temporanea sia per la permanente, oltre all’esenzione del pagamento dal 1 maggio al 31 ottobre per tutte le occupazioni sia già concessionate sia in ampliamento per le attività previste dall’art. 181 (dl Rilancio), con facoltà di applicazione di ulteriori agevolazioni da determinare prima dell’emissione della bolletta.

 

 

Pubblicata il 11 Giu 2020
Condividi su