slider9Lasciata alle nostre spalle la Pieve di S. Maria a Scò, procedendo sulla Setteponti in direzione di Reggello, dopo un paio di chilometri si trova il bivio per Menzano. Questa antica strada montana conduceva fino al varco di Gastra, permettendo il collegamento tra il Valdarno ed il Casentino. Superata la settecentesca villa di Casamora si raggiunge l’antico borgo di Casabiondo. Per quanto la conformazione urbanistica del piccolo nucleo abitato sia estremamente interessante, l’attenzione del visitatore è attirata da una bella e rara Cappella, dedicata all’Immacolata Concezione, la cui facciata, in stile Barocco, presenta caratteristiche architettoniche poco diffuse nella tradizione toscana. L’edificio fu costruito in epoca rinascimentale e sottoposto a lavori di ristrutturazione verso la fine del XVII Sec. per essere adibito ad oratorio aperto al culto; estremamente degradato, è stato recentemente oggetto di interventi che hanno recuperato gli elementi settecenteschi.

Superata la Cappella si trova una biforcazione, prendendo la strada segnata dai cippi di un vecchio portale e da una piccola fontana in pietra caratterizzata da una nicchia che riproduce la valva di conchiglia, e percorrendo ripidi tornanti si inizia a salire in mezzo a campi terrazzati, coltivati prevalentemente ad olivi. Continuando a salire, mentre il panorama che si apre sulla valle diviene sempre più affascinante, si raggiunge, dopo aver superato un piccolo cimitero ormai abbandonato, la chiesa di S. Donato a Menzano, inglobata in una casa colonica in fase di ristrutturazione. Nell’altura sovrastante si trova una villa ottocentesca conosciuta come torre di Menzano. Da qui un sentiero carreggiabile conduce all’ex eremo di Gastra, ottimo punto di partenza per interessanti escursioni montane in mezzo alla natura. Poco prima di Menzano si trova una strada bianca che arriva fino all’oratorio di Ponticelli, da dove, proseguendo a piedi, si può raggiungere la sommità di Poggio alla Regina. Tuttavia la strada migliore per l’oratorio di Ponticelli è quella che passa da Reggello.