Questo venerdì 8 febbraio “Ultimo Chisciotte” al Teatro comunale

Questo venerdì 8 febbraio “Ultimo Chisciotte” al Teatro comunale

Teatro del Carretto
ULTIMO CHISCIOTTE

da Miguel de Cervantes adattamento drammaturgico e regia Maria Grazia Cipriani produzione Teatro del Carretto Scalcagnato vagabondo dell’impotenza che insegue l’utopia facendola giocare con la realtà: è l’Ultimo Chisciotte, il nuovo lavoro del Teatro del Carretto. Il sipario si apre sul fascino e sulla dannazione di quell’uomo che, come nel testo di Cervantes, si fa attore e personaggio per misurarsi con il polverio del palcoscenico, perduto tra la realtà rappresentata e quella autentica. Sancio è un giovanissimo “servo di scena”, leggero come un folletto, che cerca di capovolgere i valori del padrone dimostrando che ogni linea dritta nasconde un rovescio storto. Il suo percorso lo vede lentamente abbracciare i valori di Don Chisciotte, come un discepolo che ha imparato e amato una lezione di vita dal proprio maestro fino a farla sua. E fino a farsi lui stesso “ultimo Chisciotte”, in un inno alla rinascita dell’utopia.

durata: lo spettacolo debutta nel corso della stagione

Pubblicata il 07 Feb 2019
Condividi su