Vento e siccità: scatta il divieto di accendere fuochi

Vento e siccità: scatta il divieto di accendere fuochi

Da questo mercoledì 21 fino al 31 marzo è in vigore il divieto assoluto di abbruciamento di residui vegetali agricoli e forestali

E’ inoltre vietata qualsiasi accensione di fuochi, ad esclusione della cottura di cibi in bracieri e barbecue situati in abitazioni o pertinenze e all’interno delle aree attrezzate. La decisione è stata presa dalla Regione Toscana, visto il perdurare del periodo di siccità e di vento con alto rischio di sviluppo di incendi boschivi.

Pubblicata il 21 Mar 2019
Condividi su