Segnalazione di illeciti nella Pubblica Amministrazione (whistleblower)

La Legge n. 190/2012 ha introdotto nell’ ordinamento italiano la misura finalizzata a favorire l’emersione di fattispecie di illecito, nota nei paesi anglosassoni come whistleblowing (art. 1 comma 51 modifica il D.lgs. 30 marzo 2001, n.165 inserendovi l’articolo 54-bis rubricato “Tutela del dipendente pubblico che segnala illeciti”).

Il Comune di Castelfranco Piandiscò, sulla base delle Linee guida adottate dall’ Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC) con determinazione n. 6 del 28 aprile 2015, ha approvato la procedura in materia di tutela del dipendente che segnala illeciti (deliberazione di Consiglio comunale n. *** del 27/04/2018).

La presente procedura è riservata esclusivamente ai dipendenti del Comune di Castelfranco Piandiscò.

Le segnalazioni sono indirizzate direttamente al Responsabile della prevenzione della corruzione che cura la procedura adottando le misure necessarie a garantirne la riservatezza.

MODALITA’ DI SEGNALAZIONE

Il dipendente che intende effettuare la segnalazione deve utilizzare il link al seguente indirizzo:

Alla segnalazione potranno essere allegati documenti ritenuti di interesse anche ai fini delle opportune verifiche da parte dell’Amministrazione in merito alle vicende segnalate.